Regolamento

Art.1 Decorrenza e validità del regolamento

Il presente regolamento decorre in seguito ad approvazione dell’Assemblea dei soci ed è valido per tutti i soci presenti e futuri. Il presente Regolamento può essere modificato in base alle necessità che si presenteranno in futuro, le modifiche andranno presentate in sede di assemblea dei soci e sono soggette ad approvazione da parte della stessa Assemblea.

Art.2 I soci

I soci dell’Associazione possono essere:

soci fondatori: sono quelli che hanno inteso far parte dell’Associazione al momento della costituzione

soci ordinari: sono quelli che intendono far parte dell’Associazione e che hanno rispettato i requisiti di cui all’art. 3

soci affiliati : sono quelli che intendono usufruire di singoli servizi senza ottenere specifica autorizzazione

soci sostenitori : sono le persone fisiche o giuridiche, pubbliche o private, ammesse con modalità stabilite dal Consiglio direttivo che condividono gli scopi dell’ Associazione e contribuiscono alla sua sostenibilità

La qualità di socio sostenitore non è trasmissibile

I soci sostenitori rinunciano espressamente a qualsiasi pretesa a carico dell’associazione, intendendo devolvere qualsiasi loro eventuale diritto sul fondo comune e sul patrimonio, a vantaggio della associazione medesima

soci simpatizzanti: Sono soci simpatizzanti le persone che, pur non potendo partecipare alla vita attiva dell’associazione, ne condividono gli scopi ideali e desiderano aiutarla a raggiungere detti scopi con contributi in danaro o in natura

Possono far parte dell’associazione, in qualità di soci simpatizzanti le persone che versano contributi in danaro o in natura a favore dell’associazione.

I loro contributi sono sempre versati a titolo di liberalità, senza fini di lucro anche indiretto ed esclusivamente per fini di solidarietà.

Il Consiglio Direttivo stabilisce le misure e le modalità di versamento dei contributi, nonché la durata di appartenenza all’associazione, cui i vari versamenti danno diritto.

La qualifica di socio simpatizzante si perde automaticamente per decorso del termine di cui al precedente punto.

I soci simpatizzanti hanno il diritto di ricevere ogni anno una relazione sull’attività svolta dall’associazione.

I soci simpatizzanti non hanno alcun diritto sul fondo comune, né sul patrimonio della associazione

soci studenti : sono quelli che intendono intraprendere l’ attività di agente con una specifica formazione erogata da parte dell’Associazione

soci onorari : sono quelli che vengono proposti esclusivamente dai soci fondatori ed ordinari per particolari meriti culturali, sociali, artistici e professionali. Non hanno alcun obbligo di presenziare alle riunioni ed alle manifestazioni, inoltre non hanno alcun diritto di voto all’interno delle assemblee.

Art.3 Procedure per l’ammissione a socio ordinario

Per essere ammessi, quali soci ordinari, occorre che questi presentino la relativa domanda in forma scritta all’Associazione e che il Consiglio Direttivo ne deliberi l’ammissione. Dalla data di presentazione della domanda di ammissione dovrà necessariamente trascorrere un periodo di almeno tre mesi durante i quali l’aspirante socio dovrà partecipare alle attività dell’Associazione, ma non potrà partecipare alle assemblee e non avrà alcun diritto al voto. Se al termine del periodo, avrà rispettato lo statuto ed il presente regolamento, allora potrà essere concretizzato l’atto di ammissione da parte del Consiglio direttivo. All’atto di ammissione a socio ordinario, è richiesto il contributo associativo equivalente alla quota di tesseramento pari a ……

Art.4 Diritti dei soci fondatori ed ordinari

I soci fondatori ed ordinari hanno il diritto di partecipare alle assemblee, di decidere sulle azioni dell’Associazione, sulle attività da patrocinare, e tutto quanto previsto dallo statuto.

Art.5 Obblighi dei soci fondatori ed ordinari

I soci fondatori ed ordinari hanno l’obbligo di osservare :

  • lo statuto dell’Associazione e le delibere delle assemblee
  • ottemperare alle norme di attuazione dello statuto dell’Associazione e del presente regolamento
  • osservare e rispettare reciprocamente tra i soci e nei confronti dell’Associazione l’obbligo di lealtà, probità e rettitudine.

Art.6 Diritti e obblighi dei soci affiliati, sostenitori, simpatizzanti, studenti ed onorari

I soci affiliati, sostenitori, simpatizzanti,studenti ed onorari, hanno il diritto di partecipare alle assemblee, quali uditori e senza diritto di voto, e non possono decidere sulle azioni dell’Associazione, sulle attività da patrocinare e tutto quanto previsto dallo statuto. Gli obblighi sono quelli di osservare e rispettare reciprocamente tra i soci e nei confronti dell’Associazione l’obbligo di lealtà, probità e rettitudine, ottemperare alle norme di attuazione dello statuto dell’associazione e del presente regolamento.

Art.7 Modalità di accesso ai beni dell’Associazione

L’accesso ai beni materiali può avvenire esclusivamente a mezzo richiesta scritta come da apposito modello ed opportunamente motivato, non può essere prestato materiale senza che la maggioranza del Consiglio direttivo abbia opportunamente deliberato mediante apposita scheda di delibera timbrata e firmata da almeno due membri del consiglio direttivo oltre al presidente ed al vicepresidente. In casi di estrema urgenza vanno avvisati tutti i membri del consiglio direttivo e solo se la maggioranza di essi esprime parere favorevole, si potrà utilizzare il materiale dell’Associazione anche in questo caso va compilata la scheda di delibera timbrata e firmata dal presidente o dal vicepresidente.

Art.8 Modalità di comunicazione all’esterno

I comunicati stampa, gli articoli giornalistici o comunque le dichiarazioni pubbliche fatte a nome dell’Associazione, devono essere approvate dal Consiglio direttivo i cui membri devono essere informati almeno 24 ore prima del rilascio, vanno fatte in forma scritta e diffuse comunque dal presidente o dal vicepresidente.

Art.9 Incarichi affidati

Il socio nell’eseguire gli incarichi affidatigli e da esso accettati, deve rispettare tempi e modalità dell’incarico stesso preventivamente concordati. Nel caso in cui il volontario, per gravi motivi, non possa eseguire l’incarico, deve preventivamente avvertire il responsabile del servizio/progetto o il presidente.

Art.10 Rispetto della privacy

I soci sono tenuti al rispetto della privacy. Questo significa che per nessun motivo possono divulgare informazioni sui fruitori dei servizi. Non possono fare nomi degli utenti o divulgare all’esterno dell’Associazione dati riguardanti lo stato sociale, finanziario e di salute delle persone e delle aziende con le quali vengono in contatto durante lo svolgimento delle attività.

Art.11 Rimborso spese

Il socio ha diritto ad un rimborso, previa autorizzazione, delle spese effettivamente sostenute durante lo svolgimento del servizio. Tali spese devono essere documentate. L’importo giornaliero non puo superare la somma di …. I rimborsi superiori a tale cifra devono essere valutati dal consiglio direttivo prima di essere liquidati. Si ha diritto al rimborso del pasto dopo 4 ore di servizio.

Art.12 Referenti progetti associativi

I vari referenti dei progetti associativi vengono definiti dal consiglio direttivo, fra i soci fondatori ed ordinari iscritti nei registri. I soci, gli enti pubblici e privati sono tenuti a contattare tali referenti per avere informazioni relative ai vari progetti. I referenti avranno cura di fare opera di reporting in seno al consiglio direttivo tramite apposite riunioni di aggiornamento.

Art.13 Eleggibilità, rieleggibilità e incompatibilità

Sono eleggibili per ogni carica sociale tutti i soci fondatori ed ordinari aventi diritto al voto. I soci eletti alle varia cariche possono essere rieletti senza nessun vincolo temporale. Tutte le cariche sociali sono incompatibili fra di loro, di conseguenza i soci non potranno essere candidati ed eletti a far parte del consiglio direttivo, del collegio dei probiviri e del collegio dei revisori dei conti, sono di fatto vietati i doppi incarichi elettivi.

Art.14 Numero dei componenti del consiglio direttivo

Il numero dei componenti del consiglio direttivo è fissato in :

  • 9 componenti fino a 999 soci fondatori ed ordinari complessivamente
  • 12 componenti da 1.000 soci fondatori ed ordinari complessivamente

Per il computo dei soci fondatori ed ordinari, si farà riferimento all’elenco dei soci iscritti al 31 dicembre dell’anno precedente alla data di convocazione dell’Assemblea Generale dei soci

Art. 15 Numero dei componenti il colleggio dei revisori dei conti ed il collegio dei probiviri

Ogni collegio è composto da 3 componenti effettivi ed un supplente

Art.16 Elezione del consiglio direttivo

L’elezione del consiglio direttivo avviene tramite la presentazione al presidente dell’assemblea generale di liste accompagnate da specifica indicazione dei soci canditati al ruolo di presidente e vicepresidente, sottoscritte dai candidati per accettazione. Tali liste dovranno indicare massimo n. 3 nominativi in più di quanti previsti per il consiglio direttivo. In caso di dimissione di un componente del consiglio direttivo, per qualunque motivo, viene cooptato il primo dei non eletti. Il sistema di votazione sarà deciso a maggioranza dall’Assemblea generale.

Art. 17 Elezione del collegio dei revisori dei conti e dei probiviri

Per l’elezione del collegio dei revisori dei conti e dei probiviri devono essere presentate liste distinte. Sottoscritte dai candidati per accettazione, contenenti n. 4 nominativi . I soci possono esprimere una preferenza. I primi 3 eletti assumeranno l’incarico di componenti effettivi. Il socio con il maggior numero di preferenze sarà nominato presidente. In caso di parità di voti ottenuti, sarà nominato presidente il più giovane di età. Il restante quello di componente supplente.

Art. 18 Convocazione del collegio dei revisori dei conti

Il presidente del collegio dei revisori dei conti convoca il collegio stesso in occasione della verifica annuale dei rendiconti, con preavviso di almeno 7 giorni.

Art.19 Convocazione collegio dei probiviri

Il presidente del collegio dei probiviri, ricevuta la richiesta d’intervento da parte del consiglio direttivo a seguito di segnalazione del singolo socio, convoca entro 7 giorni il collegio stesso per l’inizio della procedura di verifica.

Art.20 Modifica del regolamento

Nel caso in cui l’Assemblea Generale dei soci sia convocata per deliberare modifiche al regolamento, occorre il voto favorevole a condizione che lo stesso sia stato espresso da almeno la metà più uno dei soci aventi diritto.

Entra a far parte di un gruppo vincente